Fotografi

Logo nuovo

 Luglio 7, 2019

By  Mauro Aluffi

Qualche settimana fa, a seguito di profonde valutazioni e di un parziale re-branding della mi attività, ho deciso di sostituire il mio vecchio e storico logo, con quello nuovo.
In realtà il cambio logo è ponto da almeno un anno, ma avevo una tale quantità di materiali cartacei che volevo smaltirli prima di introdurre quello nuovo.

“Ma no! Quello di prima era molto bello”.
Già, peccato fosse inutile, pensavo tra me e me.

LOGO VECCHIO

Intendiamoci, il logo di prima piaceva molto anche a me, era carino e per quando è stato creato era funzionale, ma aveva un piccolo difetto, un dettaglio eh. Funzionale non lo era più.

Eh sì , perché il ruolo del logo, contrariamente a quanto pensano tante persone, non è quello di essere carino, e nemmeno quello di dare un’idea di quanto tu sia bravo ed elegante.
Il logo, come suggerisce l’etimologia stessa della parola, deve comunicare qualcosa, e il mio logo precedente non lo faceva.

Questa semplice verità ne ha decretato immediatamente il pensionamento a scapito di quello nuovo, pensato e ragionato.
Esattamente come un logo deve essere.

Non sono mancati i colleghi che a seguito del cambio hanno iniziato a prendermi in giro scherzando, chiamandomi “The Original” e mai presa in giro poteva essere più apprezzata.

Mauro Aluffi
LOGO NUOVO

E’ infatti proprio il concetto di ORGINALE, (nel senso di “primo” e non di stravagante), che voglio piantare nella mente dei miei clienti.

E se questo concetto penetra senza sforzo la mente di un professionista (che dovrebbe intuire il perché di certe scelte), figuriamoci cosa combina in quella di un normale cliente.

Quindi sì, hai capito bene, non ti serve un logo bello, quello che ti serve è un logo che dica ai tuoi clienti quali sono i tuoi punti di forza.

Il fatto che io sia stato davvero il primo in Piemonte è un piacevole rafforzativo, ma se così non fosse stato, non avrebbe fatto differenza.
I concetti nella mente dei clienti esistono se tu glieli dici per primo. Se sono veri o meno conta poco.

Un cognome e la caratteristica, “The Original”, punto.
Non serve altro.
Non servono immagini, non servono macchine fotografiche stilizzate, non servono fiori o cose inutili. Serve comunicare un concetto, un Visual Hammer.

Se non sai cos’è un Visual Hammer, ma soprattutto se vuoi imparare a pensare in termini di marketing e non di “cuore e amore”, quello che devi fare lo sai, iscriverti ad uno dei miei corsi di gruppo oppure mentoring individuali.

Cuore, amore e nuvolette, chi ti paga le bollette?

Chi è che scrive?


Sono un fotografo di famiglia da circa dieci anni, titolare di due studi fotografici in Piemonte. Attraverso il blog METODO ALUFFI condivido la mia esperienza sul campo aiutando i fotografi imprenditori a sviluppare il proprio sistema di marketing, specifico per chi si occupa di fotografia per bambini.

Mauro Aluffi

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}
>
metodoaluffi

ISCRIVITI alla Newsletter Rimani sempre aggiornato su PROMO e OFFERTE.